Logo Marconi

una scuola aperta, un incontro formativo, per conoscere, comunicare, scegliere, crescere
Comunicazione

ELEZIONI SUPPLETIVE DELLA COMPONENTE GENITORI

Le elezioni suppletive dei rappresentanti dei genitori del Consiglio d’ Istituto si terranno:

Domenica 15 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Lunedì 16 dicembre dalle ore 8.10 alle ore 13.30

I genitori sono chiamati a votare per eleggere:

  • 4 rappresentanti dei genitori degli alunni

Si ricordano qui di seguito le modalità di voto.

Costituzione dei seggi elettorali

Ogni seggio elettorale sarà composto da 1 Presidente e 2 scrutatori di cui uno funge da segretario, scelti tra le categorie degli elettori, nominati dal Dirigente Scolastico su designazione della commissione elettorale. Non possono farne parte i candidati in lista.

I seggi elettorali sono comunque validamente costituiti anche qualora non sia stato possibile includervi la rappresentanza di tutte le componenti aventi diritto di elettorato.

Il personale della scuola, nominato membro di commissione elettorale o di seggio elettorale o designato quale rappresentante di lista, deve essere esonerato dalle prestazioni di servizio conservando il normale trattamento economico, limitatamente al tempo strettamente necessario per l’espletamento delle relative funzioni. Le funzioni espletate, pertanto, non comportano alcun diritto a specifico trattamento economico. Il riposo festivo non goduto è compensato con l’esonero dal servizio in un giorno feriale nell’ambito della settimana immediatamente successiva.

Modalità delle votazioni

Nei giorni delle votazioni, gli elettori votano nei seggi, nei cui elenchi sono compresi previa esibizione del documento di riconoscimento. In mancanza di documento è consentito il riconoscimento da parte dei componenti del seggio o da un altro elettore dello stesso seggio, occorre però una succinta verbalizzazione sottoscritta da tutti i componenti presenti nel seggio.

Gli elettori prima di ricevere la scheda devono apporre la propria firma leggibile accanto al loro nominativo sull’elenco degli elettori del seggio.

Ciascuna scheda elettorale deve essere vidimata mediante la firma di uno scrutatore.

Il voto va espresso dall’elettore, per ogni singola scheda, con una croce sul numero romano della lista prescelta e le preferenze vanno indicate apponendo una o due croci nella/e casella/e accanto al nominativo del candidato o dei candidati prestampato sulla scheda.

  • I genitori esprimono 2 preferenze

Se il presidente di seggio è assente, viene sostituito dallo scrutatore più anziano di età presente, il quale integra il numero degli scrutatori chiamando ad esercitarne le funzioni un elettore presente. Analogamente procede il presidente qualora sia assente uno degli scrutatori. Qualora non sia possibile integrare il numero degli scrutatori, il seggio si insedia ugualmente con i componenti presenti.

Delle operazioni di votazione viene redatto verbale, in duplice originale, che viene sottoscritto dal presidente e dagli scrutatori.

Validità delle deliberazioni dei seggi elettorali

Tutte le decisioni dei seggi elettorali sono prese a maggioranza. In caso di parità prevale il voto del presidente.

Operazioni di scrutinio

Le operazioni di scrutinio hanno luogo immediatamente dopo la chiusura delle votazioni e non possono essere interrotte fino al loro completamento.

Delle operazioni di scrutinio viene redatto verbale, in duplice originale, che viene sottoscritto in ogni foglio dal presidente e dagli scrutatori. Da tale verbale devono risultare i seguenti dati:

  • Il numero degli elettori e quello dei votanti
  • il numero dei voti attribuiti a ogni lista;
  • il numero dei voti di preferenza riportati da ogni candidato.

Se l’elettore ha espresso preferenze per candidati di lista diversa da quella prescelta, vale il voto di lista e non le preferenze.

Se l’elettore ha espresso le preferenze dei candidati di una lista senza contrassegnare anche la lista, il voto vale per i candidati prescelti e per la lista alla quale essi appartengono.

Se le preferenze sono maggiori del numero massimo consentito, il presidente del seggio procede alla riduzione delle preferenze, annullando quelle eccedenti.

Le schede elettorali che mancano del voto di preferenza sono valide solo per l’attribuzione del posto spettante alla lista.

Il presidente del seggio deve cercare di interpretare la volontà dell’elettore, sentiti i membri del seggio, in modo da procedere all’annullamento delle schede soltanto in casi estremi e quando sia veramente impossibile determinare la volontà dell’elettore.

Uno dei due verbali viene depositato presso l’istituto, l’altro, posto in busta chiusa, va rimesso al seggio elettorale n.1, competente a procedere all’attribuzione dei posti e alla proclamazione degli eletti di tutte le componenti.

Attribuzione dei posti

Ultimate le operazioni di attribuzione dei posti, il seggio n.1 procede alla proclamazione degli eletti entro 48 ore dalla conclusione delle operazioni di voto. Degli eletti va data comunicazione, mediante affissione del relativo elenco, nell’albo della scuola. I rappresentanti di lista e i candidati possono presentare ricorso avverso i risultati delle elezioni, entro 5 giorni dalla data di affissione degli elenchi relativi alla proclamazione degli eletti, alla Commissione Elettorale di Istituto.

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.