Logo Marconi

una scuola aperta, un incontro formativo, per conoscere, comunicare, scegliere, crescere
Cyberbullismo

LEZIONI A SCUOLA PER LA NAVIGAZIONE SICURA IN RETE

Il Cyberbullismo è un tema sempre più dilagante e attuale. Sono molteplici le informazioni su come proteggere i propri figli. Ma quali sono veramente utili? Come adulti si è in grado di capire veramente i pericoli che i propri figli corrono sul web?

Grazie all'aiuto della Polizia Locale si cercherà di dare le risposte a queste e molte altre domande, organizzando un workshop rivolto ai ragazzi ma anche ai loro genitori, in modo  da rendere più accessibile e comprensibile un mondo affascinante, ricco di risorse e potenzialità, che può nascondere molte insidie. 

La diffusione dei social media e delle applicazioni di messaggistica come canale principale di comunicazione e di espressione dei nativi digitali, nonché l’ideazione di software e hardware sempre più sofisticati e multifunzionali utilizzati sempre di più anche dai giovanissimi, hanno dato luogo a una vera e propria rivoluzione digitale che ha investito inevitabilmente tutti i campi della comunicazione.

L’utilizzo delle nuove tecnologie presenta molti aspetti positivi, Internet è una grande risorsa, ma rappresenta, soprattutto per gli adolescenti, un percorso pieno di ostacoli e potenziali pericoli.

L’aspetto più allarmante è senz’altro la mancanza di percezione delle possibili conseguenze delle proprie azioni di bullismo e cyberbullismo da parte dei ragazzi, che spesso non riconoscono la gravità delle proprie azioni.

E’ bene inoltre tenere conto che negli atti di bullismo e di cyberbullismo sono sempre coinvolti il bullo, la vittima, ma anche gli spettatori: proprio questi ultimi possono cambiare le conseguenze di un comportamento sbagliato e ripetuto nel tempo, per questo è importante diffondere la cultura della consapevolezza e della responsabilità.

Il web spesso viene percepito dai ragazzi come un luogo privo di regole, un mondo virtuale parallelo alla realtà, dove qualsiasi cosa è concessa, dove ci si può sfogare dietro un apparente anonimato, ma non è così.  Una volta che si pubblica qualcosa che può danneggiare la propria o l’altrui reputazione c’è il rischio che rimanga in circolazione per sempre. Postare e condividere parole, frasi, foto, video o anche mettere un “mi piace” su contenuti imputabili, sono azioni reali che comportano una responsabilità e creano una complicità, almeno morale.  

“BULLISMO E CYBERBULLISMO”

Il progetto “BULLISMO E CYBERBULLISMO” ha come finalità principale la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo in tutte le sue manifestazioni, con azioni a carattere preventivo e con una strategia di attenzione, tutela ed educazione nei confronti degli studenti coinvolti, siano essi nella posizione di vittime o in quella di responsabili di illeciti.   

Per questo anno scolastico sono quindi previste le seguenti attività:

- Incontri specifici con la Polizia Postale rivolti agli studenti di tutte le classi prime, ai docenti in servizio presso il nostro Istituto, ai genitori delle classi del Biennio.

- Sensibilizzazione degli studenti attraverso la visione di film, documentari, spettacoli teatrali, dibattiti dedicati al tema del cyberbullismo, in particolare: incontro con gli specialisti della Polizia Locale

- Adesione e partecipazione a eventuali iniziative promosse da associazioni e istituzioni attive sul territorio e dal USR Lombardia


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.